BasileADV – Resistenza – IRPO Acquavite di Vinaccia

Categoria

Packaging

Paese

Italy

Carte Utilizzate

Sirio Black Black

Descrizione

In lingua osca, un linguaggio usato dalle popolazioni arcaiche dell’Italia centrale, IRPO significa lupo e, secondo la leggenda, gli Irpini scelsero proprio questo incredibile animale come simbolo totemico di forza, empatia e collaborazione.
Ogni lupo all’interno del proprio branco ricopre un ruolo importante e si adopera per il bene di tutti. Il movimento dei lupi verso la meta è una danza d’insieme, nella quale nessuno è lasciato indietro e ogni membro contribuisce alla conquista di un fine comune.
Ancora oggi il lupo rappresenta la verde Irpinia, luogo in cui prende vita lo straordinario distillato creato dall’estro della Distilleria Antonellis per custodire i sapori e i profumi di una natura dolce e implacabile.
Come per i lupi, negli intenti condivisi risiede il successo di un gruppo nel raggiungimento di un obiet- tivo, ed è proprio dalla collaborazione che nasce questo progetto ideato e coordinato da Andrea Basile, BasileADV. I font e il design creati da Giuseppe Salerno e Paco González, Resistenza, infondono fascino alle etichette prodotte su carte di altissima qualità.
Le lamine dorate distribuite da Luxoro e stampate dalla tipografia La Commerciale fanno risplendere sullo sfondo scuro caratteri, tratti e lettere dal sapore antico e affascinante.
Le bottiglie da 200 ml prodotte da Vetroelite indossano con eleganza e audacia il marchio del prodotto, grazie alle pregiate carte adesive di Arconvert.
Celata sul retro dell’etichetta, un’evocativa illustrazione di Andrea Longhi ricorda la potenza dell’animale fonte di ispirazione di questa impresa.
Proprio come in un distillato, ogni soggetto coinvolto ha aggiunto la propria goccia di sapere per ren- dere unico questo straordinario progetto, raccontato dalle fotografie realizzate da Diego De Dominicis, d/dedo Studio, dal packaging prodotto da Grafica Nappa, dalla brochure illustrativa stampata dalle Grafiche Lucarelli su carta fornita dalla cartiera Fedrigoni e dai testi di Alessio Morando.
Il risultato finale è un connubio di creatività e identità territoriale, è la fantasia che incontra le abilità artigianali e si muove alla costante ricerca dell’eccellenza nello spazio sottile che separa tradizione e magia.
Irpo è una grappa che nasce dell’estro e dalla voglia di interpretare e offrire i sapori del territorio irpino in grappa.
Racchiunde in sé il blend in distillazione di Aglianico da Taurasi, Fiano di Avellino e Greco di Tufo, vinac- ce sapientemente selezionate e “messe a riposo” affinché i profumi e gli aromi dei tre vitigni possano fondersi in materia prima e poi in “non materia”, la distillazione.
Con un solo passaggio a bagnomaria, si distilla il cuore più ristretto in grado alcolico di questi tre vitigni affinché possano esprimere il massimo della loro forza e raffinatezza in una sola miscela edonica.
Un distillato dai mille sapori e profumi che, a occhi chiusi, riportano la mente e i sensi a ciò che non hanno mai interpretato in natura.