La Giuria

SIMON ESTERSON

SE

Simon è un designer editoriale. Con il suo studio, Esterson Associates, ha lavorato per numerosi quotidiani come il londinese The Guardian, per Neue Zürcher Zeitung di Zurigo e Publico di Lisbona. E’ stato direttore creativo per la testata italiana di architettura Domus. È Art Director della rivista internazionale di graphic design Eye e dal 2014 è Art Director della rivista Pulp di Fedrigoni. Simon è membro dell’Alliance Graphique Internationale e Royal Designer per Industry.

HADAR PELED

HP

Hadar Peled è la direttrice creativa di HP Indigo. È a capo di un team di grafici ed esperti di prestampa che progetta e sviluppa applicazioni grafiche per HP Indigo, sfruttando le funzionalità esclusive della tecnologia Indigo Elekrtographic Ink.
Promuovendo gli scambi di idee, di prospettive e progetti con i fornitori di stampa in tutto il mondo, il team di Hadar è in prima linea nello sviluppo di applicazioni per la stampa digitale. Questo team è stato tra i creatori del software di progettazione variabile HP SmartStream Mosaic, il motore grafico dietro la campagna di Diet Coke Extraordinary, con oltre due milioni di design unici. Da allora questo motore grafico è stato utilizzato in dozzine di applicazioni in tutti i settori verticali di tutto il mondo, comprese le campagne internazionali di Nutella, Budweiser e Amarula.
Prima di entrare in HP Indigo, Hadar è stata responsabile creativa e di produzione per le principali società high-tech. In precedenza, possedeva e gestiva uno studio indipendente di progettazione e sviluppo creativo.
Hadar è cresciuta nel Regno Unito e parla correntemente inglese ed ebraico. Ama viaggiare, leggere e prendersi cura dei suoi tre figli.

EMILIO ROCCIOLETTI

ER

Emilio Roccioletti ha iniziato la sua carriera come tipografo e art director nel settore pubblicitario nel 1984 lavorando prevalentemente con il  mezzo stampa.
Nel 1994 ha fondato ERD (Emilio Roccioletti Design), uno studio di graphic design, lavorando inizialmente per clienti come The Australian Ballet, Bill Henson – la Biennale di Venezia e The Mirvac Group, offrendo un design grafico distintivo unito a una meticolosa gestione del processo produttivo.
Negli ultimi due decenni, ERD ha vinto oltre 60 premi per una diversificata gamma di progetti realizzati: reporting aziendale, libri, brochure promozionali, identità di marca e stationery, poster, fotografia e media digitali.
Dal 2009 al 2013, ERD ha collaborato con la fotografa Robyn Lea per produrre uno splendido volume -MILAN - Discovering food, fashion and family in a private city. A livello personale, il progetto ha assunto il significato di tributo alla sua origine italiana che gli ha offerto inoltre  l'opportunità di esplorare la sua passione per l'arte, la cultura e il design.
Oggi Emilio continua a evolvere lavorando con il suo team di talento per creare una comunicazione dal design avvincente che sia splendidamente prodotta e fedele al brief del cliente.

ASTRID STAVRO

Astrid Stavro corretta

Co-fondatrice del rinomato studio Atlas, Astrid gode di una reputazione internazionale grazie al suo design basato sullo sviluppo concettuale dei processi creativi, applicato quindi con una sensibilità tipografica raffinata e una forte attenzione nella fase realizzativa.
La sua vasta competenza spazia dalla progettazione di identità visiva di marchio alla segnaletica e ai sistemi di orientamento, dal design editoriale alla progettazione di mostre e poster fino allo sviluppo di packaging.

FRANK GOERHARDT

Frank corretta

Frank Goerhardt è il direttore editoriale generale di TASCHEN, rinomato per la stampa e pubblicazione di libri di grandi dimensioni che vanno dalla quintessenza della serie Basic Art alle edizioni Collector di dimensioni SUMO su argomenti che spaziano dall'architettura, arte, design, erotismo, moda, fotografia, cultura pop, stile e viaggi.
Fin dall'inizio della sua carriera, Frank ha trascorso la vita professionale in mezzo ai libri. Nel 1993 ha iniziato a lavorare presso l’azienda grafica Editoriale Bortolazzi Stei (EBS) di Verona. Dal 2000 è stato anche responsabile per il mercato internazionale della coedizione presso la filiale editoriale Arsenale Editrice di EBS.
Mentre lavorava all'EBS alla prima produzione SUMO di TASCHEN con Helmut Newton, Frank fu inizialmente notato da Benedikt Taschen e poi ingaggiato quale responsabile della produzione della sua casa editrice. Da quando è entrato in TASCHEN nel 2005, è stato responsabile di ogni aspetto del processo produttivo, dal più piccolo volume alle più ambiziose edizioni da collezionista come Genesis di Sebastião Salgado, Annie Leibovitz, David Hockney e Murals of Tibet.
Nel 2017 Frank è stato nominato direttore editoriale generale. Oggi è a capo di un team creativo internazionale che opera in vari continenti e si impegna a rispettare i valori fondamentali della casa in termini di qualità, diversità e innovazione.

© Riproduzione riservata